News

John Cale: il nuovo album “Poptical Illusion” dal 14 giugno.

Dopo lo splendido “Mercy”, John Cale torna con un nuovo album che rappresenta un’inversione di rotta rispetto al precedente: “Poptical Illusion”.

John Cale Poptical Illusion 4

Poptical Illusion

A 82 anni, John Cale non smette di stupire. Il musicista gallese, ha ormai assunto da anni (o forse da decadi) lo status di figura iconica del panorama musicale contemporaneo. Se il termine “iconico” è oggi uno dei più usati, abusati, bistrattati, per Cale faremo una meritata eccezione. Il co-fondatore dei Velvet Underground insieme al nostro Lou Reed, torna sulla scena con un nuovo album in studio intitolato Poptical Illusion. Un disco che, come suggerisce il titolo stesso, gioca con le percezioni e si presenta come un’opera sfaccettata, ricca di sorprese e di echi del passato.

Un ritorno alle origini con uno sguardo al futuro

Poptical Illusion, in uscita il 14 giugno 2024 per Double Six e Domino Recording Company, è il diciottesimo album in studio di Cale. Registrato a Los Angeles con la collaborazione della sua manager Nita Scott, il disco rappresenta un ritorno alle sonorità che hanno reso celebre il musicista gallese, fondendo elementi di rock, elettronica e sperimentazione.

Rispetto al precedente lavoro, Mercy, caratterizzato da un approccio collaborativo con numerosi artisti, Poptical Illusion vede Cale protagonista assoluto. È un’immersione totale nel suo universo sonoro, dove campionamenti, sintetizzatori, organi e pianoforti si intrecciano con la consueta maestria e classe.

Tredici tracce per un viaggio introspettivo

John Cale Poptical Illusion 1

Le tredici tracce che compongono il nuovo album sembrano offrire un viaggio introspettivo nelle emozioni e nelle riflessioni di Cale. Al momento possiamo contare su due singoli. Il primo estratto, “How We See The Light”, accompagna l’ascoltatore in un’atmosfera malinconica e riflessiva, con un video inquietante (lo trovate più sotto). Il secondo singolo “Shark-shark” è un tuffo al cuore, con un inizio e un ritmo che richiamano subito “Sister Ray” dei Velvet Underground e già lo si ama. Tanto. Qui si esplorano territori sonori più sperimentali: dance, elettronica e rock.

Con Poptical Illusion, John Cale dimostra ancora una volta la sua immensa statura di artista capace di reinventarsi e di sorprendere, pioniere del rock alternativo, capace di plasmare il suono del presente guardando al futuro.

L’aspetto grafico

L’artwork di copertina, realizzato da Martyn Wood, contribuisce a creare un’atmosfera onirica e surreale, in linea con le sonorità del disco. Oltre alle versioni in doppio vinile standard e CD, è disponibile una versione speciale limitata, acquistabile solo dal sito ufficiale. Questa versione comprende:

  • Stampa in edizione limitata di 1000 copie
  • Due vinili, uno color rosa e uno color menta, alloggiati in una copertina apribile e copertine interne grafiche
  • Un vinile 45 giri con due tracce esclusive, “Beethoven In The Old West” e “News Of Nicholas“. Queste tracce non sono incluse nel download
  • Un coupon per la scaricare la versione digitale dell’album che include due ulteriori brani extra: “All To The Good” (presente sul CD) e la versione alternativa di “Shark-Shark
  • POPitem – un’opera di carta che offre un’illusione ottica che richiama la copertina dell’album. Opera di carta di Bjorn Copeland, ingegneria della carta di Kelli Anderson. Design di Rob Carmichael.
John Cale Poptical Illusion Vinile Deluxe

Inoltre, Cale ha annunciato l’intenzione di pubblicare un libro fotografico intitolato “What’s Your Name”, che raccoglierà immagini scattate durante la lavorazione dell’album e che offriranno un’ulteriore chiave di lettura per comprendere la sua visione artistica.

Il re del rock alternativo

John Cale Poptical Illusion 5

Non ho ascoltato il disco, ma Cale è una garanzia assoluta. Anche Poptical Illusion non sarà probabilmente un disco per tutti. Se amate la musica pop zuccherosa o il rock di facile appiglio, state alla larga da questo disco. Ma se siete veri rocker, e se siete su questa pagina lo siete, e avete ancora il cuore ribelle e le orecchie aperte a nuove esperienze, Poptical Illusion siamo sicuri che sarà un’altra esperienza emozionante. Cale è ancora il re del rock alternativo. Long live John Cale!

Video “How We See the Light”

Video “Shark-shark”

Dopo il primo singolo “How We See The Light”, Cale ha pubblicato il secondo singolo “Shark-Shark”, un brano dance aggressivo e inquietante, e irresistibile. Il ritmo sembra richiamare a “Sister Ray”.

Varie varianti della voce di Cale si intersecano e sovrappongono su un ritmo industrial pulsante, arricchito da drum machine, per poi terminare con un assolo di chitarra ruvido e cattivissimo come quello che Cale avrebbe potuto realizzare negli anni ’70. Il video vede Cale collaborare ancora una volta con la regista Abigail Portner.

“A volte scrivi una canzone solo per uno stato d’animo”, spiega Cale. “‘Shark-Shark’ ha due versioni – entrambe vogliono essere un richiamo alla ricerca dell’umorismo nella musica. Quando si è troppo presi dal mondo reale, il miglior diversivo è qualcosa che ti fa sorridere. Non so come Abby e il suo team siano riusciti a tenere insieme questo video: essere ‘poco seriosi’ è stato molto divertente!”.

Riguardo al video, Portner dichiara: “Quando ho sentito per la prima volta questa canzone, la prima cosa che mi ha colpito è stata questa vibrazione di caos gentile. Un caos che non è pericoloso, ma una giocosità che capita in un pigiama party o in una commedia anni ’80. L’estate scorsa ero a Oslo con John e avevo scattato alcune foto della band nel Museo Nazionale, in piedi nella sala dei busti, sembrava molto spoglia e fredda. Mi è venuta in mente un’idea: e se il caos di questa canzone fosse costituito da sculture che prendono vita e infrangono tutte le regole? L’idea di prendere qualcosa come il National Museum o il Lago dei Cigni e far sì che l’arte si trasformi in un’opera d’arte“.

Tracklist

  1. God Made Me Do It (don’t ask me again)
  2. Davies and Wales
  3. Calling You Out
  4. Edge of Reason
  5. I’m Angry
  6. How We See The Light
  7. Company Commander
  8. Setting Fires
  9. Shark-Shark
  10. Funkball the Brewster
  11. All To The Good
  12. Laughing In My Sleep
  13. There Will Be No River

Lato A

  1. God Made Me Do It (don’t ask me again)
  2. Davies and Wales
  3. Calling You Out

Lato B

  1. Edge of Reason
  2. I’m Angry
  3. How We See The Light

Lato C

  1. Company Commander
  2. Setting Fires
  3. Shark-Shark (Vinyl Mix)

Lato D

  1. Funkball the Brewster
  2. Laughing In My Sleep
  3. There Will Be No River

45 giri Bonus

  1. Beethoven In The Old West
  2. News Of Nicholas

Acquisto

Il disco è già pre-ordinabile e potrà essere acquistato in tutti i migliori negozi di musica e, ovviamente, sulle piattaforme online. L’edizione limitata deluxe è esclusiva del sito ufficiale e dell’etichetta, può quindi essere comprato solo da quel sito. Un’edizione speciale “indie” in vinile arancione sarà inoltre disponibile solo nei negozi di dischi.

Vinile LimitatoVinile StandardCompact Disc
Sito UfficialeJohn Cale Poptical Illusion Vinile DeluxeJohn Cale Poptical Illusion Vinile StandardJohn Cale Poptical Illusion CD
IBSXJohn Cale Poptical Illusion Vinile StandardJohn Cale Poptical Illusion CD
AmazonXJohn Cale Poptical Illusion Vinile StandardJohn Cale Poptical Illusion CD

Daniele Federici

Staff

Lo Staff di LouReed.it è composto da Daniele Federici, fondatore e webmaster, e Paola Pieraccini. Daniele Federici ha collaborato con importanti testate musicali ed è autore del libro "Le canzoni di Lou Reed" edito da Editori Riuniti. Ha avuto con Lou Reed una conoscenza affettuosa e duratura. Paola Pieraccini è un'imprenditrice fiorentina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio