Ill Be Your Mirror a tribute to the velvet underground nico header

I’ll Be Your Mirror: a settembre una raccolta di cover dei Velvet Underground

Una raccolta tributo ai Velvet Underground, dal titolo “I’ll Be Your Mirror: a Tribute to the Velvet Underground and Nico” uscirà il prossimo 24 settembre e conterrà cover di artisti di primo piano.

Ill Be Your Mirror a tribute to the velvet underground nico

I’l Be Your Mirror: a Tribute to the Velvet Underground è il titolo della raccolta di omaggi al gruppo newyorchese curata da Hal Willner, produttore e amico di Lou Reed che di tributi ne ha prodotti parecchie nella sua carriera. Questo omaggio era stato appena completato quando Willner è morto a soli 64 anni di Covid, l’anno scorso.

In realtà il tributo è ancora più specifico perché si concentra, come si intuisce dal titolo, solo sul leggendario album di debutto della band: The Velvet Underground and Nico del 1967, quello con la copertina di Andy Warhol e la banana sbucciabile, per intenderci.

La pubblicazione di I’ll Be Your Mirror è solo l’inizio di una robusta campagna prevista per il 2021. L’album è stato ideato nel 2017, proprio quando Todd Haynes ha firmato per dirigere “The Velvet Underground” l’attesissimo film Apple Original recentemente presentato al Festival di Cannes che uscirà nei cinema di tutto il mondo e su Apple TV+ il prossimo 15 ottobre.

L’album tributo conterrà i brani di The Velvet Underground & Nico rivisitate da artisti come Iggy Pop & Matt Sweeney, Michael Stipe, Matt Berninger dei The National, Sharon Van Etten, Kurt Vile & The Violators, Fontaines D.C. e Thurston Moore dei Sonic Youth in coppia con Bobby Gillespie dei Primal Scream.

Run Run Run rifatta da Kurt Vile & The Violators è la prima canzone resa disponibile in digitale. Sul sito dell’etichetta discografica, la mitica Verve che pubblicò i primi album dei VU, saranno disponibili anche vinili e vinili test pressing autografati da Kurt Vile e da altri artisti coinvolti nell’operazione.

Parte del ricavato delle vendite dell’album verrà devoluta ad Amnesty International USA, organizzazione supportata da Lou Reed

Vile ha dichiarato: “Ho praticamente coverizzato Run Run Run quando ero un ragazzino. Nella mia tarda adolescenza con la mia band di allora. Quindi è stato piuttosto simbolico, diciamo. C’è una connessione diretta con certe band indie e non solo con i Velvets. Ecco perché i Velvet sono un classico. Sai che ci può essere il doo-wop e cose del genere, ma può anche avere questa cosa ruvida e rumorosa, e mi ha fatto sentire immediatamente come se potessi fare qualsiasi cosa. Le possibilità sono infinite. Sei completamente libero. Senza vergogna e senza sforzo. Non avresti mai saputo, finché non ti fossi presentato quel giorno e avessi iniziato a suonare, come sarebbe stato esattamente il suono. Questo è il bello di quel tipo di musica. La reazione sul momento. Questa è una parte importante di ciò che amo dei Velvet Underground

I VU sono una parte fondamentale della storia della Verve, e il loro approccio impavido e la loro integrità musicale continuano a ispirare tutti noi dell’etichetta“, ha detto il capo della Verve Records Jamie Krents in un comunicato. “Siamo stati così fortunati a collaborare con il defunto Hal Willner per rendere omaggio all’iconico primo album della band. È un onore assoluto avere ognuno di questi artisti su una incisione Verve e speriamo che questo album trovi un posto gradito nelle collezioni di dischi dei fan dei VU vecchi e nuovi“.

Galleria

Tracklist

  1. Sunday Morning – Michael Stipe (3:50)
  2. I’m Waiting For The Man – Matt Berninger (3:44)
  3. Femme Fatale – Sharon Van Etten (w/ Angel Olsen ai cori) (4:43)
  4. Venus In Furs – Andrew Bird & Lucius (6:55)
  5. Run Run Run – Kurt Vile & The Violators (6:59)
  6. All Tomorrow’s Parties – St. Vincent & Thomas Bartlett (4:52)
  7. Heroin – Thurston Moore feat. Bobby Gillespie (7:24)
  8. There She Goes Again – King Princess (3:29)
  9. I’ll Be Your Mirror – Courtney Barnett (2:27)
  10. The Black Angel’s Death Song – Fontaines D.C. (3:12)
  11. European Son – Iggy Pop & Matt Sweeney (7:45)

Il video di “Run Run Run” di Kurt Vile

Acquisto

L’album non è ancora in vendita, ma si possono trovare dei negozi inglesi che già accettano preordini sulle versioni normali e limitate: RecordStore

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

leggi anche

lou reed caught between the twisted stars exhibition mostra nypl

Prima Mostra su Lou Reed a New York nel 2022

Sarà inaugurata il 2 Marzo 2022 a New York, in occasione dell’ottantesimo anniversario della sua …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *