mercoledì , 26 Giugno 2019
Home | Traduzioni e Testi | Lou Reed e Velvet Underground | It Wasn’t Me | Testo e Traduzione

It Wasn’t Me | Testo e Traduzione

IT WASN’T ME

 

It wasn’t me who shamed you
it’s not fair to say that
you wanted to work I gave you a chance at that
It wasn’t me who hurt you
that’s more credit than I’m worth
don’t threaten me with the things you do to you

It wasn’t me who shamed you
it wasn’t me who brought you down
you did it to yourself without any help from me
It wasn’t me who hurt you
I showed you possibilities
the problems you had were there before you met me
I didn’t say this had to be
you can’t blame these things on me
It wasn’t me
it wasn’t me, it wasn’t me
I know she’s dead it wasn’t me

It wasn’t me who changed you you did it to yourself
I’m not an excuse for the hole you dropped in
I’m not simpleminded but I’m no father to you all
death exists but you do things to yourself

I never said give up control
I never said stick a needle in your arm and die
It wasn’t me
it wasn’t me, it wasn’t me
I know he’s dead but it wasn’t me

It wasn’t me who shamed you
who covered you with mud
you did it to yourself without any help from me
You act as if I could’ve told you
or stopped you like some god
but people never listen
and you know that that’s a fact

I never said slit your wrists and die
I never said throw your life away
It wasn’t me
it wasn’t me, it wasn’t me
you’re killing yourself, you can’t blame me

NON SONO STATO IO

 

Non sono stato io a umiliarti
non è giusto dirlo
volevi lavorare ti ho dato un’ occasione
non sono stato io che ti ho ferito
vorrebbe dire darmi più credito di quanto non ne meriti
non minacciarmi con ciò che fai a te

Non sono stato io a umiliarti
non sono stato io che ti ho fatto crollare
l’hai fatto da solo senza bisogno del mio aiuto
non sono stato io che ti ho ferito
io ti ho mostrato le possibilità
i tuoi problemi erano lì ben prima che incontrassi me
Non ho deciso io che doveva essere così
non puoi accusare me di queste cose
non sono stato io
non sono stato io, non sono stato io
so che lei è morta ma non per colpa mia

Non sono stato io a farti cambiare, l’hai fatto da solo
non sarò io la scusa per il buco nel quale sei caduto
non sono un ingenuo ma non sono nemmeno vostro padre
la morte esiste ma ognuno fa da sé

Non ho mai detto di perdere il controllo
non ho mai detto di ficcarti un ago nel braccio e di morire
non sono stato io
non sono stato io, non sono stato io
so che lui è morto ma non per colpa mia

Non sono stato io a umiliarti,
a coprirti di fango
l’hai fatto da solo senza bisogno del mio aiuto
ti comporti come se avessi potuto dirtelo
o fermarti nemmeno fossi un dio
ma la gente non ascolta
e tu sai bene che è così

Non ho mai detto di tagliarti i polsi e di morire
non ho mai detto di gettare la tua vita
non sono stato io
non sono stato io, non sono stato io
ti stai uccidendo non puoi accusare me

.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *