Testi

Sweet Jane | Testo e Traduzione

SWEET JANE

 

Standing on the corner
suitcase in my hand
Jack is in his corset, Jane is in her vest
and me, I’m in a rock ‘n’ roll band, huh

Ridin’ in a Stutz Bearcat, Jim
you know those were different times
Oh, all the poets they studied rules of verse
and those ladies they rolled their eyes

Sweet Jane
Sweet Jane
Sweet Jane

I’ll tell you somethin’ that Jack, he is a banker
and Jane, she is a clerk
And both of them save their monies
and when, when they come home from work
Sittin’ down by the fire
the radio does play a little classical music there, Jim
“The March Of The Wooden Soldiers”
all you protest kids
you can hear Jack say

Sweet Jane
Sweet Jane
Sweet Jane

Some people they like to go out dancing
and other peoples they have to work
And there’s even some evil mothers
well they’re gonna tell you that everything is just dirt

You know that women never really faint
and that villains always blink their eyes
And that, you know children
are the only ones who blush
and that life is just to die

But anyone who ever had a heart
oh, they wouldn’t turn around and break it
And anyone who ever played a part
oh, they wouldn’t turn around and hate it

Sweet Jane

DOLCE JANE

 

In piedi all’incrocio
La valigia in mano
Jack indossa il corsetto, Jane il proprio gilè
E io, io sto in una rock’n’roll band

A bordo di una Stutz Bearcat, Jim
Erano altri tempi sai
Tutti i poeti studiavano le regole dei versi
E quelle signore strabuzzavano gli occhi

Dolce Jane
Dolce Jane
Dolce Jane

Ti dico una cosa: Jack lui lavora in banca
E Jane, lei è una commessa
E ambedue mettono i soldi da parte
Quando tornano a casa dal lavoro
Seduti accanto al fuoco
La radio trasmette un po’ di musica classica, Jim
“La marcia dei soldatini di piombo”
tutti voi ragazzi ribelli
potete sentire Jack che dice

Dolce Jane
Dolce Jane
Dolce Jane

Ad alcuni piace andare a ballare
E altri invece devono lavorare
E ci sono addirittura delle madri sciagurate
Che, ecco, ti diranno che fa proprio tutto schifo

“Sai che le donne non svengono mai veramente
E che i mascalzoni fanno sempre l’occhiolino
e sai che i bambini
sono gli unici ad arrossire ancora
e che la vita è fatta per morire”

Ma chiunque avesse avuto un cuore
non avrebbe voltato le spalle per spezzarlo
chiunque abbia mai recita un ruolo
non avrebbe mai voltato le spalle odiandolo

Dolce Jane

.

Staff

Lo Staff di LouReed.it è composto da Daniele Federici, fondatore e webmaster, e Paola Pieraccini. Daniele Federici ha collaborato con importanti testate musicali ed è autore del libro "Le canzoni di Lou Reed" edito da Editori Riuniti. Ha avuto con Lou Reed una conoscenza affettuosa e duratura. Paola Pieraccini è un'imprenditrice fiorentina.

5 Commenti

  1. Ho ritrovato il disco.
    e mi sono tornati i brividi.
    La versione di Sweet Jane su Rock’n’Roll Animal con l’intro di Steve Hunter per me è una delle più belle canzoni che esistano.

    Grande.
    e lacrimuccie di commozione

    1. Per me è il miglior live di tutti i tempi con le chitarre perfette di Dick Wagner e Steve Hunter che si inseguono senza una sbavatura ma anche gli altri musicisti ineccepibili ed il nostro Lou con una voce perfettamente integrata alla musica. Questo album, soprattutto Intro/Sweet Jane, Rock’n’roll e Lady Day ma anche le altre nonostante alcuni testi è un potente antidepressivo

  2. adesso l’ ho scoperta e scovata, ci sbavavo e fremevo per questa traccia, nel 1979, ma solo ora l’ ho estrapolata a pieno, anche merito
    della traduzione,…sweet Jane resterà sempre Elisabetta …

  3. Concordo. Ho comprato il vinile di “Rock and roll animal” proprio ieri. Questa versione di “Sweet Jane” è uno dei miei pezzi preferiti in assoluto. Il vinile lo sto fondendo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio