Live at Montreux 2000 (2005)

Live at Montreux 2000 (2005)
Live at Montreux 2000 (2005)
Data di uscita: 2 Novembre 2005
Registrato: 13 Luglio 2000, Montreux Festival
Supporto: DVD
Durata: 123 minuti
A

d appena sei mesi di distanza dal live ufficiale “Spanish Fly: Live in Spain“, esce questo nuovo DVD dal vivo che documenta l’apparizione di Lou Reed al Montreux Jazz Festival il 13 Luglio 2000, nel pieno del suo Ecstasy Tour. La pubblicazione fa parte di una lunga serie, a cura della Eagle Vision e del Festival, che prevede l’uscita di tutti i concerti più importanti tenutisi durante la prestigiosa manifestazione.

Per tutti coloro che non hanno apprezzato l’ultimo Lou Reed e la sua scelta di proporre una formazione quasi acustica e meno rock nei tour dal 2003 al 2005, scelta documentata dal live spagnolo e dal doppio CD ufficiale “Animal Serenade“, potranno quindi rifarsi le orecchie con questo splendido concerto che cattura lui e la band al meglio della forma “rock”, in uno dei tour più grintosi e musicalmente validi degli ultimi anni. Proprio perchè in supporto all’uscita dell’album “Ecstasy“, 8 dei 16 brani in scaletta sono tratti proprio da lì; se questo lo può rendere meno appetibile del live del 2004 che comprende gran parte dei suoi successi, a cominciare dai Velvet Underground, la passione e il coinvolgimento della band non mancheranno di catturare anche i meno appassionati.

Non mancano, poi, due classici come “Romeo Had Juliette” e “Dirty Blvd.” che fanno alzare dalla poltrona anche i meno scatenati e l’immancabile “Perfect Day“, come bis, per i più sentimentali. I brani e gli arrangiamenti virano verso un rock duro e scintillante, classico e senza troppi fronzoli e la band è affiatata come non mai permettendo a Reed di sciorinare i suoi testi che non funzionerebbero, ritmicamente, in nessuna canzone rock che non fosse sua, e cantata da lui. Il suono del DVD è ottimo, come anche l’immagine nitida e fluida. Non mancano però gli appunti: la camera non riprende mai il pubblico, spegnendo l’emozione del concerto e dando l’impressione che sia fatto tutto “on stage”. In alcuni punti, poi, gli applausi tra le canzoni si smorzano fino al silenzio mentre il gruppo prepara il brano successivo; questo rende il tutto un po’ disomogeneo e meno fluido, guastando irrimediabilmente il mood. La sensazione generale, a livello di regia, può sembrare un po’ oppressiva, con scarsa varietà di ripresa e di angolazione e troppi primi piani dei musicisti, che non rendono bene l’idea generale e l’impatto emotivo del palco.

Fatti questi doverosi appunti, rimane la cosa più importante: la musica. Sebbene la scaletta, proprio perchè incentrata su un album in particolare, faccia destinare il prodotto più che altro ai fan più sfegatati, “Live at Montreux” rimane un concerto godibilissimo e una bellissima testimonianza di un artista in forma smagliante che, in quanto a rock e all’età di 60 anni, può benissimo suonarle di brutto a tanta parte della nuova leva rockettara.

  • SCALETTA
  • MUSICISTI
  • VIDEO

01. Paranoia Key Of E
02. Turn To Me
03. Modern Dance
04. Ecstasy
05. Smalltown
06. Future Farmers Of America
07. Turning Around Time
08. Romeo Had Juliette
09. Riptide
10. Rock Minuet
11. Mystic Child
12. Tatters
13. Set The Twilight Reeling
14. Dirty Blvd.
15. Dime Store Mystery
16. Perfect Day

Lou Reed (Voce, chitarra)
Mike Rathke (Chitarra)
Fernando Saunders (Basso)
Tony “Thunder” Smith (Batteria)

01. Paranoia Key Of E

05. Smalltown

08. Romeo Had Juliette

14. Dirty Blvd.

16. Perfect Day

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *