RIPTIDE/MAREA

She’s out of her mind
like the wind in a storm
Oh, like the ocean at dawn
as it disappears, with the riptide

She’s out of her mind
she’s pulled away by the moon
She’s ripped from her sleep
as the cold lunar sweep gains control

Ooohhh, what you gonna do with your emotions
Ah-ah, ones you barely recognize
In your sleep I heard your screaming, ooohhh
“This is not voluntary, this is not voluntary
If this is life I’d rather die”

In the riptide
in the riptide

She’s out of her mind, riptide
like a muscle that swells
You know when you trip
whether you’re well or sick, your body aches

She’s out with the tide
gone to a prisoner’s dance
Where a monkey’s her date
eating limbs off a plate with a spoon

Ooohhh, what you gonna do with your emotions
said the seagull to the loon
What you gonna do with your emotions

She said, “Please wake me up”
She said, “Don’t touch me now”
She said, “I wish I was dead”
With the riptide

She’s out of her mind
riptide, you always win
It happens over and over again
riptide

She’s out of her mind
like a hurricane’s rain
She does not stand a chance
at this lunar dance, riptide

I was thinking of van Gogh’s last painting
the wheatfields and the crows
Is that perhaps what you’ve been feeling
When you see the ground
as you fall from the sky
As the floors disappears
from beneath your feet riptide

She’s going out of her mind
out with the tide
Out of her mind
riptide

E’ pazza
come il vento in un uragano
come l’oceano all’alba
che sparisce con la marea

E’ pazza
travolta dalla luna
strappata dal sonno
mentre la fredda onda lunare si diffonde

Oh che cosa farai delle tue emozioni?
quelle che a stento sai riconoscere?
nel sonno ti ho sentita urlare
«non l’ho fatto apposta! non l’ho fatto apposta!
se questa è vita preferisco morire»

nella marea
nella marea

E’ pazza, marea
come un muscolo che si gonfia
sai bene quando sbagli
che tu stia bene o male hai il corpo dolente

È fuori con la marea
in una danza da carcerati
con un tossico compagno
a divorare membra da un piatto col cucchiaio

Cosa farai delle tue emozioni?
disse il gabbiano alla strolaga
Cosa farai delle tue emozioni?

Lei disse «per favore svegliami»
lei disse «non toccarmi»
lei disse «vorrei essere morta»
Con la marea

E’ pazza
marea, vinci sempre
succede continuamente
marea

E’ pazza
come pioggia d’uragano
non può sopportare l’opportunità
di questa danza lunare, marea

Pensavo all’ultimo dipinto di van Gogh
ai campi di grano ai corvi
è forse questo ciò che provi
quando vedi la terra
mentre cadi dal cielo
e i pavimenti scompaiono
da sotto i tuoi piedi, marea

Sta andando fuori di testa
con la marea
fuori di testa
marea

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *