Families | Testo e Traduzioni

FAMILIES

 

Mama, you tell me how’s the family
And papa, tell me
how thing’s going by you
And little baby sister,
I heard that you got married
And I heard that you had yourself
a little baby girl, too
And here’s some uncles
and some cousins I know vaguely
And would you believe
my old dog Chelsea’s here, too
And would you believe
nobody in this family
wanted to keep her

And now that dog’s more of a part of this family
then I am, too
I don’t come home much anymore
No I don’t come home much anymore
Mama And mama
I know how disappointed you are
And papa, I know that you feel
the same way, too
And no I still haven’t got married
And no-no-no there’s no grandson
planned here for you
And by the way, daddy
tell me how’s the business
I understand that your stock
she’s growing very high
No, daddy, you’re not a poor man anymore
And I hope you’ll realize that
before you die
Because I don’t come home much anymore
No I don’t come home much no more

But daddy And please-please
come on let’s not start
this business again
I know how much you resent
the life that I have
But one more time,
I don’t want the family business
Don’t want to inherit it
upon the day that you die
Really, daddy should have
given it to my sister
You know Elisabeth, you know Elisabeth
she has a better head
for those things than I
She lives practically around the corner
That’s really the kind of child
you could be proud of
But papa, I know that this visit’s a mistake
There’s nothing here
we have in common, except our name
And families that live out in the suburbs
Often make each other cry
And I don’t think that I’ll come home
much anymore
No-no, I don’t think I’ll come home
much again
Mama
Papa
Families
Often make each other cry
No, I don’t think that I’ll come home
much anymore

FAMIGLIE

 

Mamma, raccontami tu come sta la famiglia
e papà, raccontami
come ti vanno le cose
e sorellina
ho sentito che ti sei sposata
e ho sentito che hai avuto anche
una bambina
ecco degli zii e dei cugini
che conosco vagamente
e lo crederesti
c’è anche la mia vecchia cagna Chelsea
e lo crederesti
nessuno in questa famiglia
voleva tenerla

E ora quella cagna è parte di questa famiglia
più di quanto lo sia io
non torno più molto spesso a casa
no, non torno più spesso a casa
e mamma
io so quanto sei delusa
e papà, so che anche tu
ti senti così
e no, non mi sono ancora sposato
e no, non c’è nessun nipotino
nei miei progetti per voi
e, a proposito, papà
raccontami come vanno gli affari
ho sentito che le tue azioni
stanno salendo molto
no, papà non sei più un uomo povero
e spero che tu te ne renda conto
prima di morire
perchè non torno più molto spesso a casa
no, non torno più molto spesso a casa

Ma papà, per favore, te ne prego
non ricominciamo un’altra volta
con queste storie
so che non condividete
la vita che ho scelto
ma ancora una volta, dico
non voglio la ditta di famiglia
non la voglio in eredità
il giorno in cui morirete
davvero, papà, l’avresti dovuta
lasciare a mia sorella
sai a chi, a Elizabeth, conosci Elizabeth
ha la testa fatta per quelle cose
più di me
vive praticamente dietro l’angolo
lei è proprio il tipo di figlia
di cui puoi andare fiero
ma papà, so che questa visita è un errore
non abbiamo in comune niente
oltre il cognome
e le famiglie che vivono nei sobborghi
spesso si fanno piangere l’un l’altro
e non credo che tornerò
più spesso a casa
no, no, non credo che tornerò più spesso
a casa
mamma
papà
famiglie
spesso si fanno del male l’un l’altro
no, non penso tornerò
più spesso a casa

.

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *