Magic and Loss (1992)

Data di uscita: 14 Gennaio 1992
Registrato: 1-27 Aprile 1991, The Magic Shop, New York
Prodotto da: Lou Reed e Mike Rathke
G

ià con “Blue Mask” Reed aveva affrontato tematiche più mature e profonde nei suoi testi, e con “New York” e “Songs for Drella” le aveva approfondito e messo in risalto. La morte di due cari amici , il compositore Doc Pomus e Rita nel giro di un anno lo spingono, nel 1992, ad affrontare il tema più difficile e più profondo della sua carriera: la morte.

Magic and Loss“, registrato nell’Aprile del ’91, è un set di 14 brani totalmente incentrati sulla perdita, sulla malattia, sulla mortalità, sulla fragilità dell’esistenza. Un progetto del genere sarebbe risultato macabro e di cattivo gusto per chiunque, ma Reed riesce a trasformarlo in un lavoro poetico intenso e doloroso, di profonda umanità; le emozioni che dominano l’album sono la paura e la inutilità di fronte a un male (o a un destino) che non può essere compreso, e le canzoni lottano per trovare la giusta armonia tra ansia e coraggio, sarcasmo, e la comprensione finale che la morte è parte essenziale della vita, che non puoi avere la magia senza la perdita.

La grandissima cura che Lou Reed ha messo in questo materiale è evidente in tutti gli arrangiamenti, e “Magic and Loss” contiene alcuni dei suoi testi più intensi, emozionali e intelligenti. Sebbene sia uno degli album più lontani dallo stile del “Rock’n’roll animal“, e malgrado possa risultare pesante, è uno dei lavori più raffinati, ad oggi, di Lou Reed.

  • TRACKLIST
  • MUSICISTI
  • CREDITI
  • CURIOSITA’
Lato A :
1. Dorita – The Spirit (1:07)
2. What’s Good – The Thesis (3:22)
3. Power And Glory – The Situation (4:23)
4. Magician – Internally (6:23)
5. Sword Of Damocles – Externally (3:42)
6. Goodby Mass – In a Chapel Bodily Termination (4:25)
7. Cremation – Ashes to Ashes (2:54)
8. Dreamin’ – Escape (5:07)
Lato B :
9. No Chance – Regret (3:15)
10. Warrior King – Revenge (4:27)
11. Harry Circumcision – Reverie Gone Astray(5:28)
12. Gassed And Stoked – Loss (4:18)
13. Power And Glory Part II – Transformation (2:57)
14. Magic And Loss (6:39) – The Summation 

Durata: 58:27

Lou Reed (Voce, chitarra acustica e elettrica)
Mike Rathke (Chitarra acustica e elettrica)
Rob Wasserman (Basso, contrabbasso elettrico a 6 corde Clevinger)
Michael Blair (Batteria, percussioni, backing vocal)
Roger Moutenot (Backing vocal in “What’s Good)
Little Jimmi Scott (Seconda voce in “Power and the Glory)

Louis Jammes (Fotografia di copertina)
Sharon Felder (Fotografie)
Sylvia Reed/Spencer Drate (Design concept)

Il disco è dedicato al musicista Doc Pomus e alla sua amica Rita, morti entrambi per malattie incurabili nel giro di due anni. Il mistero avvolge la seconda persona; in genere si fa riferimento a Rita come a Rotten Rita, nato Kenneth Rapp, travestito alla corte della Factory di Andy Warhol, sebbene non ci siano prove che Lou Reed lo frequentasse ancora. Alcuni suggeriscono, vista la tenerezza e la malinconia con i quali ne parla, che fosse invece Rachel, il travestito con il quale Lou Reed intrecciò una relazione a metà degli anni ’70.

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *