Growing Up In Public (1980)

Data di uscita: Aprile 1980
Registrato: Air Studios. Montserrat
Prodotto da: Lou Reed e Michael Fonfara
L

ou Reed fa il suo ingresso negli anni ’80 con praticamente la stessa band del precedente “The Bells” e tutti i brani firmati e prodotto insieme a Michael Fonfara, che suona chitarre e tastiere. L’album ha un inaspettato e piacevole sound “mainstream” e ancora una volta Lou si dipinge come autore sensibile, ma questa volta suona convincente.

E’ chiaro che Growing Up in Public è un album di transizione  con il quale cerca di trovare la maturità dei quarant’anni, complice anche il matrimonio con Sylvia Morales: un nuovo Lou Reed finalmente libero dalle droghe (ma schiavo dell’alcol), sposato e con la testa a posto. Gli anni ’80 servono a Reed per smettere i panni della rockstar e calarsi in quelli di uomo qualunque. Enfatizzando soprattutto le chitarre elettriche e la sezione ritmica, con l’aggiunta dei sintetizzatori di Fonfara, il disco mostra le corde in parecchi punti, ma mantiene una coesione invidiabile a dispetto di una produzione non proprio eccelsa e spesso eccessiva.

Si avverte la mancanza di quel senso di urgenza presente nei suoi lavori precedenti, e di arrangiamenti più ricchi ed equilibrati.Ma i testi emotivi e personali, spesso autobiografici, e brani come “Standing On Ceremony”, “My Old Man” e “How Do You Speak To An Angel” mostrano un Lou Reed ispirato e in piena ricerca di una nuova strada, e soprattutto alcune delle interpretazioni vocali più sorprendenti della sua carriera.

Growing Up in Public è spesso sottovalutato: non sarà certamente uno dei suoi dischi migliori, ma ancora regge bene la prova del tempo.

  • TRACKLIST
  • MUSICISTI
  • CREDITI
  • CURIOSITA’
Lato A :
1. How Do You Speak To An Angel (4:08)
2. My Old Man (3:15)
3. Keep Away (3:31)
4. Growing Up In Public (3:00)
5. Standing On The Ceremony (3:32)
Lato B :
6. So Alone (4:05)
7. Love Is Here To Stay (3:10)
8. The Power Of Positive Drinking (2:13)
9. Smiles (2:44)
10. Think It Over (3:25)
11. Teach The Gifted Children (3:20)

Durata: 36:39

Lou Reed (Voce, chitarra, tastiere)
Stuart Heinrich (Chitarra, backing vocal)
Michael Suchorsky (Batteria)
Ellard “Moose” Boles (Basso, backing vocal)
Chuck Hammer (Chitarra, chitarra sintetizzatore)
Michael Fonfara (Tastiere, chitarra)
Mick Rock (Foto di copertina e retro)
Howard Fritzon (Grafica)
Corky Stasiak (Ingegnere del suono)
Malgrado canzoni come “The Power of Positive Drinking“, all’uscita dell’album Lou Reed stava già cercando di smettere di bere, vizio che aveva esasperato nel tentativo di smettere di drogarsi. Appena un anno dopo riuscirà in entrambi gli obiettivi.

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *